<< Capitolo 2.4.1

indice

Capitolo 2.4.3 >>

 

2.4.2 Major Nelson

 

Descrizione: Nel 2001 Microsoft, azienda leader nel settore software per PC, è entrata nel mercato dei videogames con l’XBOX, la sua prima console da gioco. Dopo un anno sono iniziati ufficialmente i servizi per il multiplayer online, sotto il nome di XBOX LIVE. Gli appassionati di tutto il mondo hanno potuto così giocare assieme, utilizzando XBOX ed un semplice collegamento ad internet. Larry Hryb è il direttore esecutivo della sezione XBOX LIVE, in cui si occupa di organizzare il servizio online e trovare soluzioni per migliorarne l’offerta. Larry è tuttavia meglio conosciuto fra i videogiocatori con lo pseudonimo di Major Nelson: dal 2004 ha cominciato a scrivere il suo blog personale, in cui discute del mondo XBOX e degli aggiornamenti di X-LIVE. Larry aggiorna la sua pagina nel tempo libero dal lavoro e registra podcast audio che possono ascoltare tutti i visitatori. Il blog contiene esclusivamente gli interventi firmati da Major Nelson, in un rapporto di fiducia fra Larry ed i suoi lettori. La passione per l’XBOX è traino fondamentale del sito, che è presto diventato uno dei più efficaci metodi di comunicazione a disposizione dall’azienda di Bill Gates. Nel 2006, Larry Hryb è stato votato fra i 25 personaggi più influenti del settore videoludico: il blog di Major Nelson ha raggiunto il 9° posto, grazie alla capacità di utilizzare il web per instaurare un dialogo diretto con i consumatori e creare una rete sociale attorno alla passione per XBOX LIVE[1].

 

 

Peculiarità: La disponibilità che Larry Hryb dimostra ai visitatori è la caratteristica peculiare del sito. Gli utenti, abituati a leader del settore lontani dal contatto con il pubblico, sono affascinati dalla possibilità di comunicare apertamente con uno dei creatori della loro console preferita. Hryb si mette a completa disposizione dei clienti, pronto a parlare sul loro stesso livello grazie ai contatti del blog. Le notizie inserite nella pagina di Major Nelson sono esclusive in quanto arrivano direttamente da un “infiltrato” negli uffici Microsoft. Ogni settimana Larry diffonde le ultime statistiche del network LIVE, con i titoli più giocati, le date d’uscita dei nuovi demo e gli aggiornamenti che lui stesso organizza durante il suo incarico ufficiale. Sul blog sono svelati i retroscena dell’ambiente, dai problemi di programmazione fino alle feste private dei responsabili XBOX. Nelle podcast sono spesso intervistati gli sviluppatori dei giochi più attesi per la console, conosciuti personalmente da Hryb. Per il direttore esecutivo di LIVE, questi contatti interni sono delle semplici amicizie, ma le loro informazioni sono spesso fuori della portata di un comune sito di videogiochi. Major Nelson propone anche un concorso, chiamato Name The Game: durante la podcast presenta un breve file sonoro, proveniente da un misterioso gioco per XBOX. Gli ascoltatori devono riuscire ad indovinare il titolo dal quale deriva, per avere la possibilità di vincere dei premi, recuperati dagli uffici Microsoft. Oltre a seguire gli aggiornamenti, i videogiocatori possono discutere fra loro e contattare Larry per ogni domanda. L’autore è sempre molto gentile e ben disposto a rispondere ai fans, tanto da lasciare il suo contatto SKYPE, per le richieste a voce. Major Nelson è davvero singolare nel panorama videoludico, rimanendo forse l’unico esempio esistente di un contatto così diretto fra l’azienda e la sua clientela. Il blog attrae i consumatori per l’affidabilità della fonte e per i suoi contenuti esclusivi.

 

Punto d’interesse: Larry Hryb incuriosisce senz’altro il pubblico, ma riesce anche a mantenere l’interesse costante, grazie ai numerosi argomenti compatibili con il suo target. Il visitatore frequenta con entusiasmo il blog, per essere informato d’eventuali problemi con il network LIVE e sapere quando saranno disponibili gli ultimi download per XBOX.  Le notizie in anteprima e gli approfondimenti esclusivi, seducono ogni vero appassionato di videogames, che assimila spontaneamente questi messaggi “promozionali”. Major Nelson informa gli utenti sui nuovi giochi disponibili per la console, scrivendo recensioni per i titoli più meritevoli. È un perfetto sistema d’intrattenimento, in cui gli argomenti che importano al consumatore sono gli stessi prodotti che si tenta di vendere. Al contrario di Alliwantforxmasisapsp, il blog di Larry Hryb fornisce i contenuti adatti per interessare a lungo il cliente Microsoft e renderlo partecipe agli sviluppi del panorama XBOX LIVE.

 

Passaparola: Per meglio capire il successo di Major Nelson, è importante notare la differenza principale, rispetto alla strategia adottata da Alliwantforxmasisapsp. Il Blog Sony ha cercato di raggiungere un pubblico generalista, nella speranza di incuriosire nuovi clienti. Major Nelson invece punta direttamente agli esperti di mercato, i fanatici di videogiochi che già possiedono un XBOX e possono influenzare il pubblico grazie alla loro passione. La maggior parte dei contenuti del blog Microsoft sono infatti particolarmente di nicchia, con approfondimenti ed informazioni assimilabili facilmente da una specifica fascia di utenza, già in possesso di precedenti informazioni sull’argomento. Le statistiche del network e le interviste agli sviluppatori, hanno significato solamente se il destinatario comprende autonomamente la struttura di XBOX LIVE e riconosce le caratteristiche delle tradizionali Software House. I messaggi di Larry sono così indirizzati alla parte sinistra della curva di Moore, fornendo notizie sensibili per gli innovatori del settore videoludico, i cosiddetti “Hardcore Gamers”. Questi ragazzi sono i videogiocatori più esperti ed autorevoli, che passano parte del loro tempo libero ad informarsi sulle ultime novità del loro hobby, per poi aggiornare gli amici meno competenti. La qualità virale di questi soggetti li rende degli ottimi mezzi di comunicazione per raggiungere il resto dei consumatori. Gli stessi redattori di riviste e siti dedicati all’intrattenimento digitale, citano Major Nelson come fonte per molte delle loro news, ampliando così ulteriormente il suo campo d’infezione. Il passaparola è alimentato dall’utilità del messaggio (condizioni di funzionamento di XBOX LIVE) e dall’interesse comune nella notizia (news e curiosità sulla console).

 

 

Major Nelson è ormai stabile al 1.194 posto della classifica di Technorati, il sito che traccia la fama di oltre 107 milioni di blog e può considerarsi un magnifico successo virale[2].

 

Praticità: XBOX LIVE è molto importante per la strategia di mercato Microsoft e Larry svolge al meglio la promozione di questo servizio, con i suoi interventi sull’argomento (situazione del collegamento, disponibilità dei download, ecc.). La rete sociale di LIVE è la fascia più rilevante della clientela XBOX, il nocciolo duro di appassionati che acquista molti videogames ogni anno e paga anche un abbonamento mensile per il multiplayer online. Con più di 7 milioni d’iscritti[3], XBOX LIVE comprende numerosi gruppi d’utenti connessi fra loro, che si conoscono ed interagiscono ogni giorno attraverso il network fornito dalla console. Il blog di Major Nelson riesce a comunicare al pubblico le caratteristiche pratiche del prodotto, fornendo ai consumatori le informazioni necessarie per capirne le potenzialità. Le statistiche dei videogames più frequentati mostrano le impressionanti dimensioni della comunità XBOX, manifestando l’esistenza di tantissimi nuovi amici con cui giocare.  La lista dei download presenta i vantaggi di un abbonamento LIVE, attraverso cui il consumatore può scaricare i demo dei nuovi giochi e contenuti aggiuntivi per i titoli che già possiede. Gli approfondimenti sui titoli di prossima uscita, forniscono le caratteristiche principali dei migliori giochi presto disponibili per la console. I visitatori possono così conoscere le caratteristiche del servizio offerto da Microsoft e capirne le qualità oggettive.

 

<< Capitolo 2.4.1

indice

Capitolo 2.4.3 >>

web counter

Creative Commons License

I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons: potete diffonderli e riprodurli a scopo non commerciale, a patto di attribuirne la fonte.